Updated: Thu, 18 Jul 2013 16:49:44 GMT | By pa.press.net

Giochi olimpici invernali 2014: Pattinaggio artistico sul ghiaccio

Guida al pattinaggio artistico sul ghiaccio a Sochi 2014


Il programma di pattinaggio artistico sul ghiaccio a coppie comprende la danza libera (© Copyright [c] Press Association Ltd. 2013, Tutti i diritti riservati.)

Il programma di pattinaggio artistico sul ghiaccio a coppie comprende la danza libera

Storia

Il pattinaggio artistico sul ghiaccio nasce dalla tradizione olandese di pattinare sui canali ghiacciati, prima che diventasse uno sport assai diffuso in Inghilterra. Gli elementi artistici e di danza furono aggiunti in seguito all'introduzione delle lame di acciaio sui pattini, utilizzate per la prima volta negli Stati Uniti alla metà del XX secolo.

Il pattinaggio artistico sul ghiaccio rappresenta il più antico sport invernale. Fece il suo esordio olimpico in occasione dei Giochi estivi del 1908 e 1920, per trasferirsi a Chamonix nel 1924, con la prima edizione dei Giochi invernali. Le gare maschili e femminili e di coppia si disputarono fino al 1972, mentre la specialità di danza sul ghiaccio venne introdotta quattro anni più tardi.

Sochi vedrà il debutto di un evento a squadre miste dove, per la prima volta, il programma di pattinaggio artistico sul ghiaccio inizierà ancor prima della cerimonia di apertura dei Giochi.

Discipline

Il programma di pattinaggio artistico sul ghiaccio dei Giochi olimpici invernali 2014 prevede cinque elementi di gara: maschile, femminile, a coppie, danza sul ghiaccio e a squadre.

Le gare singole prevedono ciascuna un programma corto e uno libero. Il programma corto deve contenere un dato numero di elementi richiesti, mentre il programma libero non presenta vincoli particolari.

Anche il pattinaggio artistico a coppie prevede due elementi, il programma di danza corto e libero, in cui le coppie vengono giudicate in base al coordinamento, alla sincronizzazione e all'esecuzione.

La danza sul ghiaccio differisce dal pattinaggio di figura in quanto nella danza sono previsti sollevamenti e prese, ma non lanci o salti. Il programma di danza sul ghiaccio è composto da un'esibizione corta e una lunga.

La gara a squadre coinvolge un gruppo di sei atleti, due coppie e due singoli, che si misurano sulle quattro discipline. La somma dei punteggi determina l'aggiudicazione della medaglia.

Attrezzatura

I pattinatori utilizzano pattini pesanti realizzati su misura e rinforzati in cuoio. Il pattino comprende un supporto alla caviglia e linguette ampie per assicurare una flessibilità ottimale.

Le lame sono affilate, leggermente ricurve, con una punta dentellata sul davanti che permette all'atleta di spingersi avanti e ruotare su di sé.

Campioni

Al pattinaggio artistico sul ghiaccio non sono mai mancati i grandi campioni. Le gare individuali femminili hanno lanciato campionesse del calibro di Sonja Henie e Katarina Witt, raggiungendo nuove vette grazie alle straordinarie performance della sudcoreana Kim Yu-Na, che si è aggiudicata l'oro a Vancouver nel 2010.

Nel panorama maschile troviamo leggende come il tre volte campione Gillis Grafström, il due volte campione Dick Button e il veterano russo Evgeni Plushenko.

Sicuramente i fan dei Giochi olimpici invernali non potranno dimenticare la sequenza di sei pieni con cui i giudici premiarono il Bolero di Ravel interpretato dai britannici Jayne Torvill e Christopher Dean a Sarajevo nel 1984.

Luogo delle gare

Ai Giochi olimpici invernali del 2014 le gare di pattinaggio artistico sul ghiaccio si svolgeranno presso l'Iceberg Skating Palace.